0
Shares
Pinterest Google+

mons. Dal Cin è il nuovo arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per il Santuario lauretano e per la Basilica di Sant’Antonio

Papa Francesco ha accettato la rinuncia presentata da mons. Giovanni Tonucci all’incarico di arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per il Santuario lauretano, nonché delegato pontificio per la Basilica di Sant’Antonio in Padova. Ne dà notizia oggi la sala stampa vaticana, informando che il Papa ha nominato arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per il Santuario lauretano, nonché delegato pontificio per la Basilica di Sant’Antonio in Padova, mons. Fabio Dal Cin, della diocesi di Vittorio Veneto, finora officiale della Congregazione per i vescovi.
Mons. Dal Cin – riporta la sala stampa – è nato a Vittorio Veneto il 23 gennaio 1965. Dopo aver frequentato i Seminari minore e maggiore diocesani, il 7 dicembre 1990 è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Vittorio Veneto. Nel 1990 è stato nominato vicario parrocchiale del duomo di Motta di Livenza. Nel 1988 è stato chiamato a svolgere l’incarico di animatore della comunità giovanile del Seminario minore diocesano e di vice-direttore del Centro diocesano vocazioni. Ha frequentato i corsi di specializzazione presso l’Istituto di “liturgia pastorale” di Santa Giustina in Padova, dove ha conseguito la licenza in “Sacra teologia con specializzazione liturgico-pastorale”. Nel 2000 è stato nominato delegato vescovile per la pastorale vocazionale e direttore del Centro diocesano vocazioni e nel 2001 professore di liturgia nello Studio teologico interdiocesano Treviso-Vittorio Veneto. Nel 2003 ha ricevuto l’incarico di animatore del Seminario maggiore e di cerimoniere vescovile. Nel 2004 è stato nominato membro della Commissione per la formazione e il ministero dei diaconi permanenti.
Dal marzo 2007 è officiale della Congregazione per i vescovi. Nel 2011 ha conseguito il dottorato in teologia presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma. Dal 2012 è cappellano di Sua Santità. Ha prestato assistenza spirituale presso il Santuario della Madonna della Quercia in Roma.

“vengo tra voi con umiltà e semplicità”

“Mi ha sempre colpito il messaggio di umiltà e di semplicità che viene dalla Casa di Maria. E con umiltà e semplicità desidero venire tra voi, come un compagno di viaggio, per proseguire insieme il cammino della vita alla sequela del Cristo Risorto, fedeli al tesoro di religiosità, di carità e di cultura che caratterizza il Santuario e la Città di Loreto”. È quanto scrive monsignor Fabio Dal Cin, nominato oggi da Papa Francesco arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per il santuario Lauretano, nonché delegato pontificio per la Basilica di sant’Antonio in Padova. In un messaggio alla prelatura e alla delegazione pontificia di Loreto, mons. Dal Cin afferma che “nonostante il senso di trepidazione che avverto per i miei limiti e per ciò che comporta questa nuova chiamata, mi metto a totale disposizione della missione affidata, confidando nell’aiuto del Signore Gesù”. “Qualche giorno fa, il card. Pietro Parolin, Segretario di Stato, mi ha convocato per comunicare la decisione del Santo Padre Francesco”, rivela l’arcivescovo eletto, aggiungendo che “sorpreso dalla fiducia che il Santo Padre ha voluto dimostrarmi, ho pensato subito alla Santa Casa nella quale diverse volte sono venuto in pellegrinaggio e, sotto lo sguardo di Maria, ho rinnovato con gratitudine il mio ‘sì’ pronunciato più di 26 anni fa nel giorno dell’ordinazione sacerdotale”. Dal Cin rivolge poi “un riconoscente saluto a mons. Giovanni Tonucci”, suo predecessore a Loreto, “certo di poter sempre ricorrere al suo aiuto e consiglio”. Ringraziando “quanti si prodigano per la vitalità del santuario e delle parrocchie”, Dal Cin conclude rivelando che “mi rincuora sapere di poter contare sulla preghiera e il sostegno di voi tutti”.